FINO AL 28 FEBBRAIO SCONTO DEL 10% SULLE TUE FOTO STAMPATE! USA IL CODICE PROMO: DIECI-2021

Come stampo le tue foto

Se sei arrivato in questo sito è probabile che tu sia appassionato di fotografia.

Sicuramente qualche volta ti sarà capitato di stampare una foto in bianco e nero. Sono quasi certo che sarai rimasto deluso perché il nero non era proprio nero ma tendente al rosso, blu o verde.

Lo so perché ci sono passato prima di te.

E’ il classico problema della stampa chimica effettuata con i moderni minilab: sono tarati per il colore ma falliscono inesorabilmente quando si tratta di stampare un bianco e nero.

Perché? Semplice: per ottenere il nero usano una combinazione di colori: rosso, verde e blu. Il nero non sarà mai e poi mai nero.

Per avere un risultato ottimale, un vero bianco e nero, puoi cercare chi usa ancora la camera oscura oppure affidarti a qualcuno che stampa a getto d’inchiostro.

E qui entro in gioco io.

La bella notizia è che non solo ti posso stampare un bianco e nero degno di chiamarsi tale, ma anche foto a colori che, ne sono abbastanza sicuro, ti lasceranno senza parole.

La brutta notizia è che poi non vorrai più tornare indietro.

Ti spiego come faccio.

Nel mio studio, ormai da anni, utilizzo stampanti fotografiche di grande formato - chiamate anche “plotter” - Epson con inchiostri a pigmenti originali Epson UltraChrome.
Tengo a precisare l’utilizzo di inchiostri originali, che garantiscono migliore qualità e durata e delle stampe. Alcuni “furbi” usano inchiostri non originali, che costano molto meno ma non assicurano le stesse performance.

La stampa inkjet (Giclée)

La tecnologia di stampa che utilizzo nel mio studio garantisce risultati che per qualità e durata vanno ben oltre la stampa chimica tradizionale che si può acquistare nei normali laboratori commerciali.

Infatti, mentre la stampa fotografica tradizionale utilizza solo 3 colori e la stampa tipografica (offset) ne usa 4, la stampa a getto d’inchiostro ne impiega almeno 9, con 3 livelli di nero.

Questo si traduce in un'ampiezza della gamma tonale riprodotta mai vista prima d’ora, dettagli più nitidi, colori più vividi, neri più profondi e sfumature di grigio prive di qualsiasi dominante.

Per fare un paragone piuttosto azzardato ma comprensibile a tutti, possiamo assumere la stampa chimica come la vecchia TV con tubo catodico mentre la stampa inkjet come la moderna TV led con 4K!

Con il processo di stampa Giclée si possono produrre stampe fotografiche e Fine Art.

La stampa fotografica solitamente avviene su carte fotografiche politenate (rivestite con uno strato di polietilene) specificamente studiate per la stampa Giclée. Questi supporti, alla vista e al tatto sono assolutamente simili alle carte fotografiche usate per lo sviluppo tradizionale ma qualitativamente sono superiori.

La stampa "Fine Art" invece, pur condividendo lo stesso processo di stampa giclée, si differenzia dalla stampa fotografica principalmente perché viene realizzata su carte, cartoncini o tele con straordinarie caratteristiche di qualità e durata. Nello specifico, si tratta di supporti in fibra di cotone al 100% o alfa-cellulosa di altissima qualità, alcune certificate per una durata nel tempo di oltre 100 anni. Questi supporti, oltre a fornire un’eccezionale esperienza visiva e tattile, date le loro eccezionali caratteristiche di conservazione vengono abitualmente utilizzati per la riproduzione di opere artistiche dai musei di tutto il mondo, tra cui il Louvre di Parigi.

Sia per la stampa fotografica che Fine Art utilizzo i supporti della pregiata cartiera tedesca Hahnemühle, leader mondiale nei prodotti per applicazioni artistiche.

Il mio servizio di stampa si rivolge ad artisti, fotografi professionisti o semplici appassionati che non si accontentano di stampare le loro opere "come viene" ma pretendono risultati di eccellenza.

Oltre alla stampa offro tutta la consulenza necessaria per la preparazione e l'ottimizzazione delle immagini e per la scelta delle carte più adatte ad ottenere il risultato desiderato, sia per una singola stampa che per la riproduzione di immagini per un'intera mostra.